-1
archive,tag,tag-territorio,tag-183,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Felicità, parola proibita

Pubblichiamo la recensione al libro di Piero Bevilacqua, Felicità d'Italia. Paesaggio, arte, musica, cibo (Laterza, 2017) apparsa sull'ultimo numero della rivista della Società dei territorialisti/e. di Ilaria AGOSTINI, da "Scienze del territorio", n. 6 (monografico: Le economie del territorio bene comune), 2018 La felicità che suona nel

La cura dei luoghi

di Rossano PAZZAGLI, da «La Fonte», gennaio 2019 I luoghi sono come le persone. Bisogna volergli bene, rispettarli e curarli quando occorre. Non servono grandi opere, ma interventi continui e diffusi che accarezzino la natura e tengano in efficienza le opere dell’uomo: che si tratti di

Abitare la terra, (far) rivivere i territori

SCUOLA DELLA TERRA 7-8 ottobre 2018 a Selegas, Sa Domu de sa Contissa; a Cagliari, Università degli Studi di Cagliari, Aula Magna Gaetano Cima-Architettura, via Corte d’Appello, 87; a Cagliari, Facoltà di Architettura, Aula ex Scherma, via Corte d’Appello Qui si può consultare il programma. Qui, la locandina. La Scuola della

Italia contadina. Di Pazzagli e Bonini

Segnaliamo l'uscita di Italia contadina. Dall'esodo rurale al ritorno alla campagna, di Rossano Pazzagli e Gabriella Bonini (Aracne, 2018). Qui sotto trovate la presentazione della quarta di copertina. Cliccando qui potete leggere l'indice e l'introduzione. La presentazione del libro, alla presenza degli autori, si tiene

Consumo di suolo. 2018

da "la Repubblica", 17 luglio 2018 Il consumo di suolo in Italia è aumentato anche nel 2017. La superficie naturale si è ridotta di ulteriori 52 chilometri quadrati l'anno scorso: ogni due ore viene costruita un'intera piazza Navona, ogni secondo vengono coperti con cemento o asfalto due

Castel del Giudice. Nuove economie dai territori dell’osso

di Rossano PAZZAGLI, da “La Fonte”, n. 11, dicembre 2017 Oggi, anche in Italia, nella fase di crisi strutturale del modello economico, è necessario tornare ad occuparci dello scheletro della penisola, delle cosiddette “aree interne”. Non più soltanto in un’ottica di resistenza, e meno che mai con un

SdT: dai territori della resistenza alle comunità di patrimonio. Matelica, 12-14 ottobre

Si segnala il V convegno annuale della SdT-Società dei Territorialisti e delle Territorialiste DAI TERRITORI DELLA RESISTENZA ALLE COMUNITÀ DI PATRIMONIO. PERCORSI DI AUTORGANIZZAZIONE E AUTOGOVERNO PER LE AREE FRAGILI, Matelica, 12-14 ottobre 2017 Qui il programma: https://www.societadeiterritorialisti.it/wp-content/uploads/2017/10/SdT_Matelica_ProgrammaDefinitivo.pdf La Società dei Territorialisti/e ONLUS (Associazione scientifica multidisciplinare formata da studiosi

Per una iniziativa parlamentare contro gli incendi del prossimo anno

L’imperversare degli incendi di questa estate in ogni angolo del territorio della Penisola impone una iniziativa politica non più rinviabile. Abbiamo l’obbligo di ricordare che gli incendi non soltanto mandano in cenere, com’è accaduto quest’anno, centinaia di migliaia di ettari di bosco, distruggendo talora alberi

Incendi: la terapia c’è ma non la si vuole adottare

di Tonino PERNA – L’impeccabile editoriale del direttore Rocco Valenti di domenica scorsa [27 agosto 2017]  mi ha indotto ad intervenire su questa devastazione prodotta dagli incendi, sulla incredibile distruzione di tante aree, boscate e non , in tutta la Calabria. Soprattutto, mi ha colpito e fatto

Povera Italia sprofondata nell’emergenza

di Tonino PERNA, da "il manifesto", 15 luglio 2017 Vorrei scrivere un articolo sugli incendi a gennaio, in mezzo alla neve, quando è il momento per pensarci seriamente ed attrezzarsi. Come fa l’industria della moda, che presenta i nuovi abiti una stagione prima, come succede in

Noi urbanisti ci impegniamo

12 febbraio 2017 Quanto sta accadendo a Roma – il caso della realizzazione del nuovo stadio – evidenzia in modo eclatante come l’urbanistica sia ormai relegata, dall’ideologia neoliberista dominante da tempo, a un ruolo subalterno e quindi miseramente perdente, rispetto alla centralità che un tempo possedeva

Il Belpaese del giorno dopo

di Tonino PERNA – da «il manifesto», 22 gennaio 2017 Il Galileo di Bertolt Brecht rispondeva al suo allievo: «Sfortunata la terra che ha bisogno di eroi». Che si può anche tradurre come «beato quel paese che non ha bisogno di eroi». E l’Italia certamente non è questo

Cultura per una nuova cittadinanza

di EMMANUELE CURTI 1815, con il congresso di Vienna, abbiamo dato vita allo Stato moderno. Da quel momento fu costruita la grande impalcatura della nuova era moderna. L’Inghilterra, la grande vincitrice di quel momento storico, lavorando sulle nuove discipline storiografiche (storiografia che era stata dimenticata per