-1
archive,tag,tag-storia,tag-280,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Rompere il silenzio sull’abolizione della Storia

di Lina SCALISI, da "La Sicilia", 1° marzo 2019 Il silenzio è pericoloso. Il silenzio è ambiguo perché si presta a molteplici letture: taciamo perché non vale la pena parlare; taciamo perché siamo d’accordo; taciamo perché tanto passerà anche questa; taciamo perché tanto non si può

Grosseto, Italia

di Velio ABATI* Ho conosciuto Grosseto dalla campagna, ultima tappa di un avvicinamento partito dalla montagna, passato alla collina e infine arrivato alla pianura. A Grosseto non ci sono nato. Ma chi davvero ci è nato? Alla proclamazione dell’unità d’Italia contava quattromila abitanti, solo nel dopo guerra ha conosciuto un

Chi non ricorda la storia è destinato a riviverla

di Piero BEVILACQUA, da "il manifesto", 25 ottobre 2018 Il riformismo scolastico neoliberista. Da tempo si preparano i presupposti culturali per fornire al suicidio nazionale i mezzi più adatti a realizzarsi. Si pensi al bando della geografia nell'insegnamento scolastico o all'abolizione del tema di storia dagli

Italia contadina. Di Pazzagli e Bonini

Segnaliamo l'uscita di Italia contadina. Dall'esodo rurale al ritorno alla campagna, di Rossano Pazzagli e Gabriella Bonini (Aracne, 2018). Qui sotto trovate la presentazione della quarta di copertina. Cliccando qui potete leggere l'indice e l'introduzione. La presentazione del libro, alla presenza degli autori, si tiene

All’improvviso la storia

di Enzo SCANDURRA, da "il manifesto", 19 luglio 2018 La gente pensa che la storia abbia un respiro lungo ma la storia, in realtà, ti si para davanti all’improvviso. È la riflessione illuminante di Nathan Zuckerman in Pastorale americana di Philip Roth, che si prende carico di scrivere

Lametia 2.XII | A Sud di nessun Nord

di Claudia VILLANI – Pubblichiamo una nota giunta per posta, sintesi di un intervento più ampio, come contributo alla giornata e alla discussione di Lamezia. Negli ultimi anni nei congressi internazionali di storia (storia mondiale, storia economica, storia delle relazioni internazionali, ecc.) si moltiplicano gli studi sulle

Coscienza e mondo. Un dialogo fra filosofia e scienza

di Mario ALCARO – Contrariamente a quanto comunemente si pensa, nell'ambito della riflessione propriamente filosofica la dimensione esclusivamente umana dello spirito, ossia la coestensività fra processi spirituali e anima dell'uomo, reca una data relativamente recente