-1
archive,tag,tag-natura,tag-133,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Roma. Il lago exSNIA diventi monumento naturale

Pubblichiamo di seguito la mail che abbiamo ricevuto dal Forum Permanente Territoriale Parco delle Energie. Si tratta di un appello affinché l'area naturalistica del lago dell'Ex SNIA di Roma diventi oggetto di specifica tutela.   Buongiorno,   questa mail per chiedere l'adesione all'istanza di tutela del lago “ex Snia”,

Ecologia del tempo. Un nuovo sentiero di ricerca

di Piero BEVILACQUA – Pubblichiamo la trascrizione della lezione inaugurale del terzo congresso internazionale della European Society of Environmental History, tenutosi a Firenze nel febbraio 2005. Si tratta di un campo di studi che l'autore  non  ha più frequentato, sia per la sordità totale al tema da

Ecologia del tempo

Piero BEVILACQUA Un bene comune invisibile, forse il forse il più prezioso e universale, sfugge alla nostra percezione proprio nella fase storica in cui è oggetto del più sistematico saccheggio. È il tempo, il tempo della nostra vita, ma anche il tempo della natura e delle

Puglia. Proposte per la legge sulla bellezza

di Laura MARCHETTI – PROPOSTE PER LA LEGGE SULLA BELLEZZA DELLA REGIONE PUGLIA [qui il documento in versione pdf] Proposta di emendamento al Regolamento regionale: Si propone di aggiungere nell’art.2, comma 3, alla frase “La Regione tutela, valorizza e promuove la bellezza del territorio e dell’ambiente pugliese”,

Karl Marx | Il capitale

«Dal punto di vista di una più elevata formazione economica della società, la proprietà privata del globo terrestre da parte di singoli individui apparirà così assurda come la proprietà privata di un uomo da parte di un altro uomo. Anche un’intera società, una nazione, e

Slessico familiare, di Guido Viale

da "Il blog di Guido Viale" A distanza di quattro anni dalla pubblicazione del suo ultimo libro di inediti, l’autore milanese ritorna in libreria con un repertorio per i tempi a venire, una cassetta per gli attrezzi per aiutarci a guardare il mondo da un punto

Natura (diritti della)

di Michele CARDUCCI, da: Digesto delle discipline pubblicistiche, diretto da Rodolfo Sacco, a cura di Raffaele Bifulco, Alfonso Celotto, Marco Olivetti, UTET, Torino, 2017 I. QUALE NATURA PER QUALI DIRITTI? 1. Inquadramento semantico. Quello dei diritti della natura (d’ora in poi DDN) è tema insidioso e persino ambiguo,

Natura e cultura

di Enzo SCANDURRA, da "eddyburg", 20 giugno 2017 “Non esiste più la separazione tra ciò che è naturale e ciò che è culturale. Le due divinità felicemente accoppiate, Natura e Cultura, sono morte e con loro l’idea di scrittura ecologica”. È la sintesi della lezione che l’antropologo

Spazi sottratti a un neoliberismo vorace

di Alessandro SANTAGATA, da "il manifesto", 22 marzo 2017 È da tempo ormai che sulla pagine di questo giornale si parla di «beni comuni». Il motivo risiede probabilmente nella capacità della categoria dei commons di tenere insieme il piano della riflessione intellettuale con quello più concreto

La nostra guerra asimmetrica contro la Natura

di Enzo SCANDURRA – da «Il Manifesto», 3 novembre 2016 – Terremoto. Gli Appennini una volta non esistevano. La natura non si addomestica, e la modernità del secolo «superbo e sciocco» usa il verbo sbagliato: dominare anziché convivere. Nel pastore che non vuole lasciare la terra del terremoto c’è

Una comunità di pensiero e di ricerca

di Ignazio MASULLI – Neoliberismo. Alla logica neoliberista, all’alienazione del rapporto dell’uomo con la natura, dovrebbe rispondere un nuovo lavoro di cooperazione tra i saperi oggi divisi da «il manifesto» del 29 gennaio 2016 L’articolo di Piero Bevilacqua sulla parcellizzazione dei saperi («il manifesto», 28 gennaio) offre un’analisi e una