-1
archive,tag,tag-capitalismo,tag-142,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Colloqui del Tonale | sabato 13 ottobre

Cari amici dell'Officina, vi ricordiamo che il primo Colloquio del Tonale di questo autunno si tiene sabato 13 ottobre, ad Alberese (GR). Questo è il programma: Massimo Baldacci, Le trasformazioni della scuola nell'epoca del capitalismo neoliberista Sabato 13 ottobre, ore 17 – podere il Tonale, Alberese (GR) Cliccando qui potete leggere

Il capitalismo e la banalità dell’algoritmo

di Enzo SCANDURRA, da "il manifesto", 21 marzo 2018 Facebook e Uber poco smart. Il mito dell’Intelligenza artificiale risale ai tempi di Cartesio. Ma da anni scienziati come Damasio o Cini hanno descritto quell’«impasto» di ragione e sentimento che è l’uomo Quello dell’Intelligenza Artificiale è un vecchio

Happy end. Ovvero, la classe morta

di Vittorio BOARINI – Del film di Michael Haneke Happy End, presentato in concorso quest’anno a Cannes, la critica ha parlato ampiamente e ancora oggi, che l’opera è uscita nelle sale italiane, i nostri recensori le hanno dedicato largo spazio. Doverosamente perché l’autore, del quale dobbiamo

Karl Marx | Il capitale

«Dal punto di vista di una più elevata formazione economica della società, la proprietà privata del globo terrestre da parte di singoli individui apparirà così assurda come la proprietà privata di un uomo da parte di un altro uomo. Anche un’intera società, una nazione, e

Slessico familiare, di Guido Viale

da "Il blog di Guido Viale" A distanza di quattro anni dalla pubblicazione del suo ultimo libro di inediti, l’autore milanese ritorna in libreria con un repertorio per i tempi a venire, una cassetta per gli attrezzi per aiutarci a guardare il mondo da un punto

La sempiterna questione meridionale

di Piero BEVILACQUA – Scomparso da tempo dall’agenda politica dei governi e persino dagli slogan elettorali del ceto politico, il “continente Sud” riappare di tanto in tanto sullo scenario pubblico solo grazie all’ iniziativa di singoli studiosi. È accaduto lo scorso anno con un insieme di saggi di

Le tre ancore dell’economia globale

di Ignazio MASULLI, da "il manifesto", 30 agosto 2016 Dalla crisi degli anni ’70 a oggi, in tre mosse il potere economico-politico si è fatto coeso, esteso, pervasivo. Come individuare punti deboli e contraddizioni. La crisi economica e politica dei paesi del capitalismo storico, dalla quale sembra

Chi ha cambiato il mondo? La ristrutturazione tardocapitalista, 1970-2012

Breve sintesi del libro: Ignazio MASULLI, Chi ha cambiato il mondo? La ristrutturazione tardocapitalista, 1970-2012, Laterza, Roma-Bari, 2014. Il libro analizza il processo di ristrutturazione capitalista svoltosi negli ultimi trent’anni e i profondi mutamenti verificatisi nella geoeconomia e geopolitica del mondo contemporaneo. Troppo spesso tali cambiamenti vengono presentati

La priorità è la crescita

di Piero BEVILACQUA – Se gli abitanti di un lontano pianeta potessero ascoltare le voci che giungono dalla Terra, di certo la parola che più spesso risuonerebbe alle loro orecchie è “crescita”. E tutte le correlate invocazioni “occorre riprendere la crescita”, “la crescita riparte”, “la giusta

Consumare di più?

di Giorgio NEBBIA – I mutamenti climatici, gli inquinamenti, la congestione urbana, l’erosione del suolo non sono punizioni divine, ma le dirette conseguenze delle operazioni, squisitamente umane, della produzione e dell’uso delle merci, dei beni materiali ottenuti per trasformazione delle risorse della natura. Eppure sembra che

Le città nel trentennio neoliberista. Un racconto multidisciplinare

da: Ilaria AGOSTINI, Piero BEVILACQUA (a cura di), Viaggio in Italia. Le città nel trentennio neoliberista, manifestolibri, 2016 Introduzione Gli scritti che qui si presentano narrano i mutamenti subiti dalle città italiane nel corso del trentennio neoliberista. Durante gli ultimi tre decenni alcune città hanno risentito vivamente

Sette ipotesi sul declino della politica

di Piero BEVILACQUA – Che nella nostra epoca vada in scena, su scala mondiale, un declino della politica appare poco dubitabile. Politica, intendo, come capacità di governo degli uomini, secondo ordinamenti e scelte largamente condivisi dai governati, dunque con carattere egemonico, da parte dei ceti dominanti. E

Mercato e liberismo, maschere linguistiche

di Paolo FAVILLI – Saperi. La retorica neoliberista occulta l’analisi strutturale della globalizzazione. La modernità liquida di Bauman è già post-capitalismo o una forma del capitalismo? da «il manifesto» del 12 febbraio 2016 Nell’articolo di Piero Bevilacqua («il manifesto»,  28 gennaio) il centro del problema riguarda le possibilità di convergenza

Una comunità di pensiero e di ricerca

di Ignazio MASULLI – Neoliberismo. Alla logica neoliberista, all’alienazione del rapporto dell’uomo con la natura, dovrebbe rispondere un nuovo lavoro di cooperazione tra i saperi oggi divisi da «il manifesto» del 29 gennaio 2016 L’articolo di Piero Bevilacqua sulla parcellizzazione dei saperi («il manifesto», 28 gennaio) offre un’analisi e una

Un’officina per l’egemonia culturale

di Piero BEVILACQUA – Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline da «il manifesto» del 28 gennaio 2016 La mappa di studiosi