-1
archive,tag,tag-aree-interne,tag-178,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Abitare la terra, (far) rivivere i territori

SCUOLA DELLA TERRA 7-8 ottobre 2018 a Selegas, Sa Domu de sa Contissa; a Cagliari, Università degli Studi di Cagliari, Aula Magna Gaetano Cima-Architettura, via Corte d’Appello, 87; a Cagliari, Facoltà di Architettura, Aula ex Scherma, via Corte d’Appello Qui si può consultare il programma. Qui, la locandina. La Scuola della

Castel del Giudice. Nuove economie dai territori dell’osso

di Rossano PAZZAGLI, da “La Fonte”, n. 11, dicembre 2017 Oggi, anche in Italia, nella fase di crisi strutturale del modello economico, è necessario tornare ad occuparci dello scheletro della penisola, delle cosiddette “aree interne”. Non più soltanto in un’ottica di resistenza, e meno che mai con un

I migranti e i boschi d’Italia

di Piero BEVILACQUA – Sono tornato di recente in Sila, la Sila Piccola, nel Catanzarese, percorrendo in auto e a piedi i piccoli villaggi che si snodano lungo la statale, Racise, Villaggio Mancuso, Spineto, ecc. e ho fatto una passeggiata lungo il sentiero attrezzato di uno dei tanti

I borghi dell’utopia

di Piero BEVILACQUA, da "il manifesto", 18 giugno 2013 L'Italia non è solo – in misura storicamente più rilevante che nel resto d'Europa – terra di città. È anche regione di borghi, di paesi, piccoli e medi, disseminati lungo la dorsale appenninica e preappeninica e fin

Una canzone per il Molise che esiste

Si apre nella sede termolese dell’Università del Molise la nuova serie del ciclo Asterischi* - incontri culturali all’Unimol, un programma di iniziative aperte alla cittadinanza in cui professori, studenti e pubblico si confrontano su particolari tematiche, discutendo di libri, film, arte, saperi e sapori del

Il futuro anteriore delle aree interne

Cari amici, a proposito di Aree interne volevo informarvi che il prossimo venerdì 17 febbraio  (so che la data non è delle migliori, ma sfideremo la superstizione, così come l'idea di marginalità delle aree interne) faremo a Roma al Dottorato di Architettura e di Ingegneria La

Il Belpaese del giorno dopo

di Tonino PERNA – da «il manifesto», 22 gennaio 2017 Il Galileo di Bertolt Brecht rispondeva al suo allievo: «Sfortunata la terra che ha bisogno di eroi». Che si può anche tradurre come «beato quel paese che non ha bisogno di eroi». E l’Italia certamente non è questo

Il terremoto e la politica

di Piero BEVILACQUA – Il 5 febbraio del 1783 una violentissima scossa di terremoto sconvolse la Calabria meridionale. L’epicentro fu individuato nel territorio di Seminara, nella Piana di Gioia Tauro, ma l’onda d’urto investì con diversa intensità l’intera regione e la Sicilia, seguita da altre potenti scosse