Eventi
Saperi. In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline
Cultura, Saperi, Università, Dialogo
-1
archive,category,category-eventi,category-123,stockholm-core-2.3.2,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-9.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

CRISI CLIMATICA: UNA RAGIONE IN PIÙ PER FERMARE LA GUERRA da IL MANIFESTO

Crisi climatica, una ragione in più per fermare il conflitto ucraìno EFFETTI COLLATERALI. La guerra in Ucraina deve finire anche per scongiurare l’ineluttabilità della catastrofe ambientale e quella sociale che ne deriva. Nei negoziati un ruolo alla decarbonizzazione Federico Maria Butera  20/05/2022 La guerra in Ucraina sta facendo precipitare

GUERRA UCRAÌNA, PERCHÈ DEVE VINCERE la PACE da IL MANIFESTO

Guerra ucraìna, perché deve vincere la pace ESCALATION. L’Italia invece ora invia anche armi pesanti, ma l’intenzione è cambiata radicalmente: da azione di sostegno alla difesa ucraìna all’offensiva contro Mosca e in terra russa Giulio Marcon  14/05/2022 Ieri il capo del Pentagono Austin ha chiamato il suo corrispettivo russo

LETTERA APERTA ALLA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA da CENTRO PER LA PACE

BREVE E FRANCA: UNA LETTERA APERTA ALLA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA, AFFINCHE' VOGLIA FINALMENTE ADOPERARSI PER LA PACE CHE SALVA LE VITE 02/05/2022  Centro di ricerca per la pace" (via nonviolenza Mailing List) <nonviolenza@peacelink.it> Gentilissima Presidente von der Leyen, mi perdoni l'ingenuità di scriverle da semplice cittadino. Ma lei

“VINCERE LA GUERRA”: LA CATASTROFE a PORTATA di MANO da IL MANIFESTO e 18BRUMAIO

«Vincere la guerra», ovvero la catastrofe a portata di mano CRISI UCRAINA. Non si parla più di far cessare il conflitto, ma di vittoria, con costi umani ed economici incalcolabili. La vittima politica della escalation a guida angloamericana è l’Ue Marco Bascetta  28 aprile 2022 La responsabilità di questa

GIUSTA L’EQUIDISTANZA DA TORTI, ERRORI e FURBIZIE da IL MANIFESTO

Giusta l’equidistanza da torti, errori e furbizie IL PACIFISMO DELL’ANPI. In vista del 25 aprile si intensifica la polemica contro l’Anpi, per non essersi schierata senza distinguo con il nutrito fronte dei sostenitori di Kiev nell’attuale guerra in Ucraina. L’obiezione […] Guido Liguori  22/04/2022 In vista del 25 aprile

GERUSALEMME: PUÒ NASCERE UNA NUOVA INTIFADA da IL MANIFESTO

Sulla Spianata delle moschee può nascere una nuova Intifada GERUSALEMME. Una clima di forte tensione avvolge oggi la preghiera nella città vecchia. Scontri violenti sulla Spianata di Al Aqsa potrebbero dare vita a una escalation senza precedenti negli ultimi anni Michele Giorgio, GERUSALEMME  22/04/2022 L’atmosfera è elettrica nella città

DICHIARAZIONE del MOVIMENTO PACIFISTA UCRAINO da PEACELINK

Dichiarazione del Movimento Pacifista Ucraino   Inviato a PeaceLink da Yurii Sheliazhenko, segretario esecutivo del Movimento Pacifista Ucraino Yurii Sheliazhenko (Ukrainian Pacifist Movement ) 8 febbraio 2022  Tradotto da Francesco Iannuzzelli per PeaceLink La popolazione del nostro paese e il pianeta intero sono in pericolo mortale a cause del confronto nucleare tra Oriente

IL DOCUMENTO di EINSTEIN e RUSSELL per il DISARMO NUCLEARE da AGI

Il documento promosso da Einstein e Russell per il disarmo nucleare Nel 1955 lo scienziato e il filosofo-matematico promuovono una dichiarazione a favore della scelta pacifista per l’umanità, sottoscritta da scienziati e intellettuali 18 aprile 2022AGI - Nel 1955 lo scienziato Albert Einstein e il filosofo-matematico Bertrand Russell

SCARAFONI DI SERIE A e SCARAFONI DI SERIE B da IL MANIFESTO

Non tutti gli scarafoni sono accolti in casa nostra VERITÀ NASCOSTE. La rubrica settimanale su psicologia e società. A cura di Sarantis Thanopulos Sarantis Thanopulos  16/04/2022 Il presidente della Regione Friuli-Venezia-Giulia, ha voluto distinguere tra i bambini ucraini e i migranti della “rotta balcanica”. Ha indicato che “i due

PALESTINA: L’OCCUPAZIONE HA SFORATO IL LIMITE DELLA LEGALITÀ da IL MANIFESTO

«55 anni di occupazione, Israele ha sforato il limite della legalità» ISRAELE/TERRITORI. Intervista a Francesca Albanese, nuova Relatrice per i diritti umani nei Territori palestinesi occupati. «L'occupazione militare è diventata un veicolo per la colonizzazione israeliana» Michele Giorgio  14/04/2022 È italiana la nuova Relatrice Speciale delle Nazioni Unite sulla

L’IRRESISTIBILE VERTIGINE DELLA GUERRA da IL MANIFESTO

L’irresistibile vertigine della guerra PACIFISMO. In questo vuoto è come se non ci fosse nessuna alternativa credibile alla risorsa assolutizzata delle armi, né diplomazia, né sostegno alle vittime con la mobilitazione di pace Marco Revelli  03/04/2022 «Va chiamata ‘vertigine’ ogni attrazione il cui primo effetto sorprenda e disorienti l’istinto

DIFENDERE ASSANGE. DIFENDERE LA VERITÀ da IL MANIFESTO

Difendere Assange, fino all’ultimo respiro Ri-mediamo. La rubrica settimanale a cura di Vincenzo Vita Vincenzo Vita  16.03.2022 Purtroppo, la Suprema Corte britannica ha confermato la sentenza di appello favorevole all’estradizione negli Stati Uniti del cofondatore di WikiLeaks Julian Assange. La difesa del giornalista australiano aveva ottenuto di poter fare ricorso contro

GLI INDISTINTI CONFINI TRA GUERRA E PACE da IL MANIFESTO

Gli indistinti confini fra guerra e pace nel rapporti globali militarizzati La cornice. Si cerca una legittimazione giuridica dei conflitti armati. La stessa Russia invoca la dottrina della “legittima difesa preventiva”: come Bush per la guerra globale al terroreLuca Baccelli*  12.03.2022 L’invasione russa dell’Ucraina è una guerra di

DONNE: CONTRO OGNI VIOLENZA. L’8 MARZO È “NO WAR” da IL MANIFESTO

Contro ogni violenza sui corpi delle donne l’8 marzo è no war Mobilitazione. Oggi cortei in tutta Italia per dire no all’invasione dell’Ucraina e alle mille forme del patriarcato, dalla precarietà ai femminicidi. Uno sciopero generale transfemminista a difesa di chi per prime le guerre le subisce, anticipato dall'azione

GUARDARE L’UCRAINA CON GLI OCCHI DEI PALESTINESI da THE NATION

Guardare l'Ucraina attraverso gli occhi dei palestinesi Yousef MunayyerTWITTER  04/03/2022 Il legittimo sostegno all'Ucraina ci insegna che l'Occidente può condannare l'occupazione quando vuole. Tanks che rotolano per le strade della città. Bombe che cadono dai caccia sui condomini. Posti di blocco militari. Città sotto assedio. Famiglie separate, in fuga per cercare rifugio

UNA PIAZZA DEMILITARIZZATA: ABROGHIAMO LA GUERRA da IL MANIFESTO

Una piazza demilitarizzata. Cinquantamila a San Giovanni No War. A Roma Ong, studenti, movimenti, sinistre, sindacati. Landini: «Abroghiamo la guerra» Giuliano Santoro  06.03.2022 Parafrasando Bob Dylan, bisogna essere dei metereologi per sapere che il vento gelido che spira in questi giorni dalle nostre parti arriva proprio dalla Russia. Ma

“COSTRUTTORI DI PACE”: CHI ALTRI SE NON L’ONU? da IL MANIFESTO

La mediazione in guerra non passa attraverso la Nato Costituzione rimossa. L'articolo 11 non prescrive solo il ripudio della guerra offensiva ma indica le organizzazioni internazionali come soggetti deputati a perseguire con ogni mezzo la pace Gaetano Azzariti  06.03.2022 Nel dibattito parlamentare sulla guerra in Ucraina la Costituzione è

NO ALLA GUERRA, OLTRE IL “BENALTRISMO” da IL MANIFESTO

No alla guerra, oltre il «benaltrismo» Opinioni. Ribadiamo un punto decisivo: l'Ucraina, paese sovrano, non è tenuta a coordinare le sue politiche con la Russia. Tantopiù che Mosca non ha rispetto prima l’ accordo in Georgia Lorenzo Kamel*  02.03.2022 Ciò che sta avvenendo nel contesto dell’illegale, sanguinosa invasione dell’Ucraina

RASSEGNA GEOPOLITICA da LIMES

Le contromisure degli europei all’escalation russa e altre notizie interessanti  23/02/2022 La rassegna geopolitica del 23 febbraio. analisi di Alberto de Sanctis, Daniele Santoro, Mirko Mussetti DONBAS, UCRAINA, FRANCIA, UE, OCEANO PACIFICO, MARI, DIFESARECEP TAYYIP ERDOĞAN, VLADIMIR PUTIN LA GUERRA DEGLI ALTRI [di Mirko Mussetti] Mentre il Consiglio federale della Russia concede al presidente Vladimir Putin il potere di dispiegare a propria discrezione le truppe moscovite fuori dai

APPELLO ALLA UE: “BASTA AFFARI CON LE COLONIE, OVUNQUE SI TROVINO” da IL MANIFESTO

Dai cittadini europei alla Ue: «Basta affari con le colonie, ovunque si trovino» Europa. Parte oggi la raccolta di un milione di firme per chiedere alla Commissione un quadro normativo sul commercio con i territori occupati. Dagli insediamenti israeliani a quelli marocchini: l’Ice promossa da oltre cento

NELLA PAR CONDICIO DELLE MEMORIE CELATI I CRIMINI FASCISTI da IL MANIFESTO

Nella par condicio delle memorie celati i crimini fascisti Giorno del Ricordo. L’uso spregiudicato degli infoibamenti, non solo di italiani, e dell’esilio istriano-dalmata prescinde dal contesto storico. Quella che è in atto è una sfida in nome delle «condivisione» alla matrice sociale, e perciò conflittualista della nostra

UNA VITTORIA PER UN MOVIMENTO VERSO UN ALTRO MONDO POSSIBILE da IL MANIFESTO

Una vittoria in Friuli per rilanciare il movimento Acqua pubblica. Nella seduta del 1° febbraio scorso, il Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal nostro gruppo consiliare di minoranza intitolata: “Fermare l’attacco ai servizi pubblici locali contenuto nel DDL concorrenza 2021” Massimo Moretuzzo* 

MODERNA SCONFITTA. AFRIGEN REPLICA IL SUO VACCINO a mRna da IL MANIFESTO

Moderna sconfitta: la sudafricana Afrigen replica il suo vaccino a mRna Covid. L'azienda ha rifiutato di condividere le sue tecnologie. Insieme a Pfizer, si è trincerata nel duopolio boicottando il polo di ricerca dell’Oms Andrea Capocci  06.02.2022 Un’azienda biotecnologica sudafricana, la Afrigen di Città del Capo, ha realizzato un

IMPEDIRE IL RITORNO DELLA GUERRA IN EUROPA da IL MANIFESTO

Impedire il ritorno della guerra in Europa L'appello. «È assolutamente urgente mobilitarsi per impedire il ritorno della guerra in Europa. Un conflitto potrebbe avere conseguenze inimmaginabili»***  02.02.2022 Nel secolo scorso l’Europa è stata dilaniata per ben due volte, nel corso di una generazione, dal flagello della guerra che

ZELENSKY: “L’OCCIDENTE NON CREI PANICO” da IL MANIFESTO

Zelensky: «L’Occidente non crei panico» Crisi ucraina. Conferenza stampa del presidente ucraino dopo la telefonata con Joe Biden. A cui dice di «calmare» i continui avvertimenti su una guerra imminente e la minaccia russa. Il rischio più grande, ripete, è l'instabilità interna Luigi De Biase  29.01.2022 Voci consistenti raccontano

LE SFIDE DELLO SGUARDO CELATE NEL PRESENTE da IL MANIFESTO + ESTENSE.COM

Le sfide dello sguardo celate nel presente Itinerari critici. Un bilancio sul Giorno della Memoria a più di vent’anni dalla sua istituzione. Una riflessione sulle ricadute delle iniziative ufficiali per l’anniversario della liberazione di Auschwitz. Lo spunto viene dalla nuova edizione di «Uomini comuni. Polizia tedesca e

CRISI UKRAINA: IL GOVERNO DI KIEV FRENA da IL MANIFESTO

Il governo di Kiev frena sull’attacco «imminente» Crisi Ucraina. Zelensky: stampa straniera allarmista. Il ministro della Difesa Reznikov: le forze russe non sono pronte Luigi De Biase  26.01.2022 Guardando ai fatti verrebbe da dire «nulla di nuovo sul fronte orientale», perché l’ultima dichiarazione pubblica sull’Ucraina Vladimir Putin l’ha rilasciata

“UBUNTU”: RICONCILIAZIONE E PERDONO PER UNA COMUNITÀ ARCOBALENO da IL MANIFESTO

Desmond Tutu, il Sudafrica perde la sua bussola morale «Arch» della pace. Nazione arcobaleno, riconciliazione, diritti di tutti. Le mille battaglie e utopie di un arcivescovo che è stato la voce globale della lotta contro l’apartheid durante la prigionia di Nelson Mandela Laura Burocco  CAPETOWN  28.12.2021 Il Sudafrica dice

TRENT’ANNI FA SI DISSOLVEVA L’UNIONE SOVIETICA da MICROMEGA

Fine dell’Urss, fine dell’“Impero del Male”? Trent’anni fa si dissolveva l’Unione Sovietica. La sua storia, attraversata da drammatiche contraddizioni interne, ha cambiato il mondo. Michele Martelli 23 Dicembre 2021   Trent’anni fa, il 26 dicembre 1991, l’Urss si dissolveva, dopo 70 anni dalla sua nascita. Facile da immaginare il tripudio

“CON QUESTO VOTO DOBBIAMO FERMARE IL FASCISMO” da IL MANIFESTO

Il passato nell’urna. Il Cile oggi sceglie: regime o democrazia L'ombra di Pinochet. Kast vs Boric. Al ballottaggio un nostalgico della dittatura fascista e un progressista ex leader studentesco. Rischio astensione: «A votare vanno i ricchi» Luis Valenzuela  SANTIAGO DEL CILE  19.12.2021 A Santiago l’aria è tesa, questa domenica

LA CONDANNA DI MIMMO LUCANO da IL MANIFESTO e IACCHITE’

Motivazioni shock per la condanna a Mimmo Lucano Caso Riace. Per i giudici l'ex sindaco "ha sfruttato l'accoglienza”. Lucano pronto all'appello: "Dimostrerò la mia innocenza" Silvio Messinetti  18.12.2021 L’attesa è durata 78 lunghi giorni. Alla fine le motivazioni della sentenza del processo Xenia che ha condannato Mimmo Lucano a

COLLASSO DELLA FORESTA AMAZZONICA da PRESSENZA

Il temuto cambiamento della foresta pluviale 09.12.21 - Los Angeles, USA - Robert Hunziker Ampie zone della foresta pluviale amazzonica si sono trasformate da serbatoio di carbonio a fonte di carbonio. Questo cambiamento ha gravi ripercussioni negative a livello planetario. Nell’ultimo decennio, gli studi sulla foresta pluviale amazzonica hanno mostrato

LO SCIOPERO: RAZIONALITÀ CONTRO I RITI DEL POTERE da IL MANIFESTO

La lotta sindacale rimette il Paese con i piedi per terra Sciopero. Lo sciopero rappresenta un ritorno di razionalità, della vituperata ma spesso salvifica Ragione illuministica, nella notte dei sabbah e dei riti del potereMarco Revelli  09.12.2021 “Benedetto sia il conflitto”. Questo dovrebbe essere il sospiro di sollievo

USCIRE DAL VICOLO CIECO DELLA COLONIZZAZIONE ISRAELIANA da IL MANIFESTO

Palestina, uscire dal vicolo cieco della colonizzazione israeliana Palestina. L’ininterrotta e illegale espansione di insediamenti israeliani nei Territori occupati e a Gerusalemme, cancella irreparabilmente la prospettiva dello Stato palestinese e dei due Stati In blu le aree di nuova edificazione ebraica a Gerusalemme Est; in rosso la linea

DELITTO DI STATO da IL MANIFESTO

«Regeni ucciso dal regime di al-Sisi. Ora il governo italiano agisca» Italia/Egitto. La relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta: «Il Cairo poteva salvarlo ma ha coperto i servizi». Il rapporto ora approderà in aula. Intanto Fincantieri sponsorizza l’Expo egiziana delle armi Chiara Cruciati  02.12.2021 «Sappiamo, grazie anche al lavoro

13 MAGGIO 1978 – 6 DICEMBRE 2021 da IL MANIFESTO

Superamento Opg, parte l’Organismo di coordinamento Fuoriluogo. La rubrica a cura di Fuoriluogo Stefano Cecconi*  01.12.2021 Il prossimo 6 dicembre verrà finalmente insediato “l’Organismo di coordinamento relativo al processo di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari”. L’Organismo è stato istituito con il Decreto (firmato il 22 settembre) dal Ministro della

VIRUS, BREVETTI, SALUTE da IL MANIFESTO

L’agio del virus nell’apartheid vaccinale Omicron. È con scienza e coscienza che Johannesburg ha condiviso immediatamente la sequenza genomica della variante. Un gesto di responsabilità epidemiologica, ma anche di rara coerenza politica. Peccato che l’Europa, insieme a Svizzera e Usa, abbiano risposto alla trasparenza sudafricana bloccandone immediatamente

VIOLENZA CONTRO L’AMBIENTE da IL MANIFESTO

«I paesi ricchi adesso devono saldare il loro debito ecologico» Intervista. l’economista ecologista catalano Joan Martinez Alier, insignito del premio Balzan 2020 per le sfide ambientali. «L’economia deve decrescere» Daniela Passeri  25.11.2021 Per la «qualità del suo contributo alla fondazione dell’economia ecologica, la sua analisi pionieristica delle relazioni tra

A QUANDO UN FREDERIK de KLERK ISRAELIANO? da IL MANIFESTO

Sebastiya, l’archeologia secondo i coloni israeliani Territori occupati. Uno dei siti più importanti della Cisgiordania è nel mirino del movimento dei settler e della destra religiosa israeliana. Un progetto di conquista che separerà il villaggio palestinese dalla sua storia antica Michele Giorgio  SEBASTIYA (NABLUS)  16.11.2021 In collina, a dieci

NUOVE ARMI PER UNA NUOVA COLONIZZAZIONE Nda IL MANIFESTO

Le nuove armi finanziarie dell’Occidente L’arte della guerra. La rubrica settimanale a cura di Manlio Dinucci Manlio Dinucci  09.11.2021 Nuove armi si stanno aggiungendo all’arsenale delle politiche economiche e finanziarie dell’Occidente. Per comprenderne la natura e portata, occorre partire da quelle sinora usate: le sanzioni – compresa quella più

IL CIRCOLO VIZIOSO DELL’ADATTAMENTO PERENNE da IL MANIFESTO

La tecnica deve servire l’esperienza, il desiderio Verità nascoste. La rubrica a cura di Sarantis Thanopulos Sarantis Thanopulos  06.11.2021 L’accordo sul clima evita, al momento, il peggior scenario possibile, ma è al di sotto delle legittime aspettative di riuscire a contenere l’aumento della temperatura (rispetto all’epoca preindustriale) entro il