-1
archive,author,author-officina,author-6,cookies-not-set,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-5.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Meritocrazia. L’uguaglianza non è più una virtù

di Luigino BRUNI, da "La Città invisibile", 16 marzo 2019* Per comprendere il ruolo del merito nel capitalismo – o, come viene chiamata oggi, della meritocrazia – è necessario partire da una riflessione sulla diseguaglianza, perché oggi la meritocrazia è legittimazione etica della diseguaglianza. La diseguaglianza è la

Caserta. Archivio di Stato in perenne agonia

Con una nota dettagliata agli organi competenti del Governo e delle istituzioni locali (primi firmatari: d. Nicola Lombardi e Paola Broccoli), il Comitato pro Archivio ha documentato per l’ennesima volta la vicenda scandalosa e paradossale in cui versa l’Archivio di Stato di Caserta per incompetenza

Il reddito di base nell’era digitale | di Giuseppe Allegri

Segnaliamo l'uscita del libro di Giuseppe ALLEGRI, Il reddito di base nell'era digitale. Libertà solidarietà condivisione, per i tipi di Fefè. Il libro sarà presentato il 2 marzo al Macro Asilo di Roma. Per informazioni cliccare qui. I temi del volume. Questo libro si inserisce nel movimento globale che

Grosseto, Italia

di Velio ABATI* Ho conosciuto Grosseto dalla campagna, ultima tappa di un avvicinamento partito dalla montagna, passato alla collina e infine arrivato alla pianura. A Grosseto non ci sono nato. Ma chi davvero ci è nato? Alla proclamazione dell’unità d’Italia contava quattromila abitanti, solo nel dopo guerra ha conosciuto un

Europa solidale, o barbarie

di Giuseppe ARAGNO* Premessa Negli anni della resistenza dei popoli sottomessi dal nazifascismo, gli antifascisti hanno sognato come via di uscita dall’immane tragedia l’unione dei popoli europei sulla base di un’equa ripartizione della ricchezza e di principi di libertà e giustizia sociale. Sin dalla guerra di Spagna, per esempio, Rosselli definì i

Quando l’orologo non è in sincrono

di Luciana CASTELLINA, da "il manifesto", 7 febbraio 2019 Riflessioni intorno al libro di Piero Bevilacqua, Ecologia del tempo, pubblicato da Castelvecchi Ma come ho fatto a non interrogarmi su quando erano nati gli orologi? E da quando dai campanili sono passati ai polsi? Non mi ero

Lo sfascismo

di Giancarlo CONSONNI Note a margine del saggio Qualche considerazione sulla storia in corso di Stefano Levi Della Torre, apparso tra ottobre e novembre 2018 sui fascicoli nn. 252 e 253 della rivista "Una città". «Delineare il futuro è un atto politico. […] mancano da sinistra proposte credibili

De Lucia | Il diritto alla città storica

Pubblichiamo lo scritto introduttivo di Vezio DE LUCIA a Il diritto alla città storica (Roma, 2019, pp. 5-9) Nella seconda metà del secolo scorso l’Italia ha fondato la cultura della conservazione e del recupero dei centri storici. Fu Antonio Cederna a capire per primo che la

Le economie del territorio bene comune

Segnaliamo l'uscita del numero monografico di "Scienze del territorio", rivista della Società dei territorialisti/e. Il numero è monografico – Le economie del territorio bene comune – ed è stato curato da Giuseppe Dematteis e Alberto Magnaghi. Il volume si può consultare cliccando qui.

Il diritto alla città storica. Il libro

Segnaliamo l'uscita del volume collettaneo Il diritto alla città storica (Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, Roma, 2019), curato da Maria Pia Guermandi e Umberto D'Angelo. Il volume raccoglie gli atti del convegno "Il diritto alla città storica", organizzato dall'Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli e tenutosi il 12 novembre 2018

Felicità, parola proibita

Pubblichiamo la recensione al libro di Piero Bevilacqua, Felicità d'Italia. Paesaggio, arte, musica, cibo (Laterza, 2017) apparsa sull'ultimo numero della rivista della Società dei territorialisti/e. di Ilaria AGOSTINI, da "Scienze del territorio", n. 6 (monografico: Le economie del territorio bene comune), 2018 La felicità che suona nel

La cura dei luoghi

di Rossano PAZZAGLI, da «La Fonte», gennaio 2019 I luoghi sono come le persone. Bisogna volergli bene, rispettarli e curarli quando occorre. Non servono grandi opere, ma interventi continui e diffusi che accarezzino la natura e tengano in efficienza le opere dell’uomo: che si tratti di

No TAV, no grandi opere. Verso l’8 dicembre

GLI STUDIOSI E DOCENTI COMPONENTI DI OFFICINA DEI SAPERI E OSSERVATORIO DEL SUD ADERISCONO ALLA GIORNATA NO TAV – NO GRANDI OPERE FIRMANDO L’APPELLO LANCIATO DALLA VALSUSA I componenti delle reti associative OFFICINA DEI SAPERI e OSSERVATORIO del SUD, studiosi e docenti, hanno aderito e siglato

Marchetti | Samar. La luce azzurra a Itaca, Roma, Baghdad

Segnaliamo l'uscita di Samar. La luce azzurra a Itaca, Roma, Baghdad (Mimesis, 2018), libro di Laura Marchetti. Samar è una parola araba di difficile traduzione anche nella bella lingua italiana. Vuol dire raccontare parlando dolcemente alla notte, all’ombra della luna, con la maestria immaginativa di cui era

Francia. Eliminazione della scrittura manuale a scuola?

Segnaliamo, per i francofoni/francofili, questo dibattito d'Oltralpe. LETTERA APERTA A GILLES DOWEK, PROFESSORE ALLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE, A PROPOSITO DELLA ELIMINAZIONE DELLE TECNICHE DI SCRITTURA MANUALE / Lettre ouverte à Gilles Dowek, professeur à l’école normale supérieure, au sujet de la liquidation des techniques manuelles d’écriture Monsieur Gilles

Fermiamo la secessione del Nord

da "Osservatorio del Sud", 26 ottobre 2018 È partita dalla Regione Veneto, ma si sta allargando a tutto il Nord Italia, la richiesta di autonomia regionale che farebbe gestire da queste Regioni il 90% del gettito fiscale per sostenere il welfare delle singole regioni. Se dovesse

Scuola e competenze imprenditoriali. Nasce “Preferirei di no”

Intervista ad Anna Angelucci, di Alvaro BELARDINELLI, da "La tecnica della scuola", 18 ottobre 2018 Nella scenografica Aula Magna dello storico Liceo “Torquato Tasso” di Roma si è svolto il 16 ottobre scorso il Convegno “Appello per la Scuola pubblica”. Tra i relatori Antonia Sani, Renata Puleo, Raul

Dacci oggi il nostro pane

di Giorgio NEBBIA, "il manifesto", 18 ottobre 2018 Chi sarà mai stato, e dove sarà vissuto, quella donna o quell’uomo che ha scoperto che un impasto di farina di grano, lasciato a sé qualche ora, rigonfiava e emanava un profumo caratteristico, e che poteva essere cotto

Roma. Il lago exSNIA diventi monumento naturale

Pubblichiamo di seguito la mail che abbiamo ricevuto dal Forum Permanente Territoriale Parco delle Energie. Si tratta di un appello affinché l'area naturalistica del lago dell'Ex SNIA di Roma diventi oggetto di specifica tutela.   Buongiorno,   questa mail per chiedere l'adesione all'istanza di tutela del lago “ex Snia”,

“Impugna il libro” | Colloqui del Tonale 9

Che cosa succede nella scuola, lavoro quotidiano di molti di noi? Che è oggi l’istituzione incaricata di formare le nuove generazioni, aprendole al mondo, a se stesse e al futuro? A queste domande che, per definizione, non possono mai avere una risposta ultima, ma divenute particolarmente allarmate

Aprire le porte. Per una scuola democratica e cooperativa

Segnaliamo l'uscita di Aprire le porte. Per una scuola democratica e cooperativa, a cura di Piero Bevilacqua (Castelvecchi, 2018). Il libro raccoglie i contributi del convegno che Officina dei Saperi, Associazione nazionale per la scuola della Repubblica, Appello per la scuola pubblica e Comune-info hanno organizzato nel

Colloqui del Tonale | sabato 13 ottobre

Cari amici dell'Officina, vi ricordiamo che il primo Colloquio del Tonale di questo autunno si tiene sabato 13 ottobre, ad Alberese (GR). Questo è il programma: Massimo Baldacci, Le trasformazioni della scuola nell'epoca del capitalismo neoliberista Sabato 13 ottobre, ore 17 – podere il Tonale, Alberese (GR) Cliccando qui potete leggere

Abitare la terra, (far) rivivere i territori

SCUOLA DELLA TERRA 7-8 ottobre 2018 a Selegas, Sa Domu de sa Contissa; a Cagliari, Università degli Studi di Cagliari, Aula Magna Gaetano Cima-Architettura, via Corte d’Appello, 87; a Cagliari, Facoltà di Architettura, Aula ex Scherma, via Corte d’Appello Qui si può consultare il programma. Qui, la locandina. La Scuola della

Piano Renzo, piano!

di Carmelo ALBANESE La cosa che proprio non riesco a capire del crollo del ponte Morandi a Genova, è il protagonismo post tragedia dell'architetto Renzo Piano. Non capisco da dove provenga la sua calma serafica che a volte, nelle numerose (direi anzi eccessive e altrettanto incomprensibili)

Grandi Opere. Un lenzuolo per coprire le magagne italiche

di Sergio BOLOGNA* Grandi Opere: un lenzuolo per coprire le magagne italiche Cosa intende concretamente Piero Fassino quando dice che l’Italia resterà “isolata” se non si realizza la Torino-Lione? Che non mangeremo più camembert? Che per andare a Parigi dovremo passare da Londra? Oppure che ci mancheranno

Siamo uomini o caporali?

di Tonino PERNA, da "il manifesto", 9 agosto 2018 Dopo l’ennesima strage nel foggiano che ha causato la morte di altri braccianti africani, in tutto sedici in sole 48 ore, si è aperta la caccia ai “caporali”, ovvero a quelle figure di intermediari tra proprietari terrieri

Produzione di merci a mezzo di lavoro

di Giorgio NEBBIA, da "il manifesto", 9 agosto 2018 Quattro più altri dodici, sono i braccianti morti in Puglia nel viaggio avanti e indietro dai campi; uno è l’autista morto nell’esplosione di un camion di gas sull’autostrada, eccetera. E in un solo giorno e si tratta

Le trappole lessicali che frenano la sinistra

di Paolo GRAZIANO e Mauro ALMAGISTI, da "il manifesto", 26 luglio 2018 Nel gennaio 2006 Giovanni Sartori partecipò ad un Convegno sulle riforme istituzionali organizzato dal nostro Ateneo, l’Università di Padova. In una memorabile relazione, ricostruì quello che, a suo dire, costituiva uno «stupidario delle riforme»,

Emidio di Treviri | Sul fronte del sisma

Segnaliamo l'uscita di Sul fronte del sisma (DeriveApprodi, 2018), rapporto di ricerca scientifica indipendente sul post-sisma: un'indagine corale, di taglio sociologico-antropologico-urbanistico, sui territori dell'Italia Centrale colpiti dal terremoto del 2016-2017. Il libro è la prima opera collettiva del gruppo di ricerca Emidio di Treviri. La serie di

La casa abbandonata: il disimpegno come politica nazionale

Pubblichiamo la recensione di Mauro BAIONI al libro: Giancarlo STORTO, La casa abbandonata. Il Racconto delle politiche abitative dal piano decennale ai programmi delle periferie, Officina, Roma, 2018. da "eddyburg", 6 maggio 2018 Anno di ricorrenze, questo 2018. In estate saranno quarant’anni esatti dall’entrata in vigore, a

Bevilacqua | Il sole di Tommaso

Segnaliamo l'uscita dell'ultimo libro di Piero Bevilacqua, Il sole di Tommaso (Castelvecchi, 2018). Dalla quarta di copertina: «Che se ne fanno della speranza? Quella speranza è un inganno. Ognuno pensa a salvarsi ubbidendo e nessuno ardisce di unire tutti per abbattere chi opprime. La speranza è la rassegnazione di ognuno e la

Calabria. Diritto alle città

di Battista SANGINETO, da "Emergenza Cultura", 13 luglio 2018 Le città calabresi, ed i loro paesaggi, sono sotto assalto da molto tempo, ma ora l’attacco, in Calabria, si è fatto più duro, forse è quello finale, quello all’ultimo sangue. A Cosenza come a Catanzaro, i sindaci

Roma. In viaggio per le occupazioni

di Roberto CICCARELLI, da "il manifesto", 11 luglio 2018 Il viaggio nelle occupazioni romane dovrebbe diventare un’appuntamento fisso. Una giornata di educazione civica, un momento per stringere alleanze e essere solidali, un modo per combattere i pregiudizi razzisti o sostituire l’alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle

Mbolela | Rifugiato. Un’odissea africana

Segnaliamo l'uscita della traduzione italiana del libro di Emmanuel Mbolela, Rifugiato. Un’odissea africana (Agenzia X, 2018, 192 pagine). Dalla quarta di copertina: C’è una sola verità: l’immigrazione è la conseguenza dei programmi del Fondo monetario internazionale e del saccheggio delle risorse da parte delle multinazionali. Non prendetevela con noi e

Opinionisti e cattive maestre

di Giuseppe ARAGNO*, 2 luglio 2018 Perché perder tempo in archivi e biblioteche? Massimo Gramellini, che la sa lunga, l’ha scritto: il «fascista perfetto» è uno che inveisce contro i poliziotti, mentre protesta per un comizio elettorale di Casapound. Per questo, ha aggiunto il noto opinionista,

In tema di migrazioni. Appello contro la politica del governo Salvini-Di Maio

PRESA DI POSIZIONE PUBBLICA CONTRO LA POLITICA IN TEMA DI MIGRAZIONI DEL GOVERNO SALVINI-DI MAIO Per aderire siete pregati di inviare nome, cognome e affiliazione a petizionemigranti@gmail.com Siamo insegnanti, docenti universitari, scrittori, artisti, attori, registi, economisti. Denunciamo come incostituzionale, moralmente inaccettabile e contraria ai più elementari diritti umani

Apriamo i porti

di Gennaro AVALLONE, da "effimera", 11 giugno 2018 Apriamo i porti. Non accettiamo l’imbarbarimento civile, oltre che politico e sociale. La decisione adottata dal governo italiano obbliga, da oggi, tutte le persone che non si arrendono allo stato di cose presenti e alla sua deriva, a

Istituti professionali: una riforma di classe

di Gilberto PIERAZZUOLI, da "La Città invisibile", 8 maggio 2018 La recente riforma degli Istituti Professionali prevede, per il triennio, il taglio di un’ora la settimana (da 4 a 3) dell’insegnamento della lingua italiana e sempre di un’ora dell’insegnamento o della storia o del diritto per

Carta dell’Habitat. Introduzione

di Giancarlo CONSONNI Introduzione alla Carta dell'Habitat   1. Perché una Carta dell’habitat Diritto alla casa, diritto alla città. Utopie? Libro dei sogni? Il bilancio planetario delle concrete conquiste sui due fronti è spietato: non lascia spazio che a risposte affermative a queste domande. Ciò detto, non si può in

Carta dell’Habitat

di Giancarlo CONSONNI 1. Polis, politica e habitat: un legame Il legame tra polis e politica è sostanziale. Il portato virtuoso delle città è sostanza viva e vitale della democrazia. Il fare città, inteso come promozione dell’urbanità negli aggregati insediativi, deve tornare a essere centrale nella politica

La città contro il potere sovrano

di Peppe ALLEGRI e Nicolas MARTINO, da "OperaViva", 21 giugno 2018 Per capire esattamente che cos’è il potere sovrano ci viene in soccorso, non a caso, un’immagine, quella della copertina della prima edizione del Leviatano di Thomas Hobbes del 1651: un gigante sta letteralmente «sopra», ovvero sovrasta un

Campiglia Marittima. Una stazione senza paesaggio

di Rossano PAZZAGLI, da “l’Etrusco”, n. 124, dicembre 2008, p. 17. Dopo Stazione Termini, prosegue il nostro approfondimento sulle Stazioni del Capitale.  Una cinquantina d’anni fa, intorno al 1960, chi arrivava in treno a Campiglia poteva ancora vedere la campagna, guardarsi intorno e scorgere un paesaggio che era il

Venezia. Per il diritto alla città

di Ilaria BONIBURINI ed Edoardo SALZANO, "eddyburg", 13 giugno 2018 Venezia non è solo l’espressione di una comunità locale, ma un esempio emblematico di un modello di sviluppo e di governo tipico di questa fase del capitalismo, finalizzato all’estrazione di profitto e mercificazione di ogni componente

Spazio e politica, di Lefebvre | Roma 12 giugno

Università degli Studi di Roma "La Sapienza", Dottorato in Ingegneria dell'Architettura e dell'Urbanistica Presentazione del libro Henri Lefebvre, SPAZIO E POLITICA. Il diritto alla città II (ombre corte, 2017) introduce: Giuseppe Allegri coordina: Massimo Ilardi intervengono, oltre a Francesco Biagi, curatore del libro: Ilaria Agostini, Mario Pezzella, Enzo Scandurra, Benedetto Vecchi martedì 12 Giugno, ore 16.00, aula 25, via Eudossiana,

Dopo il 68. L’università è un ingozzatoio di oche

intervista a Giancarlo CONSONNI di Niccolò DE MOJANA, da "La poesia e lo spirito", 28 maggio 2018 La funzione dell’Università L’Università oggi dovrebbe porsi lo scopo di collocare gli studenti nel mondo del lavoro o di poter garantire loro una formazione seria nell’ambito degli studi (umanistici e scientifici)? E come

Oltre la subalternità. Praxis e educazione in Gramsci

International Gramsci Society, Dipartimento di Scienze della Formazione, Università degli Studi Roma Tre, con il Patrocinio del Museo della Scuola e dell’Educazione “Mauro Laeng” dell’Università degli Studi Roma Tre Venerdì 8 giugno, ore 15, presso l’Aula Volpi, Dipartimento di Scienze della Formazione Roma Tre, Via Milazzo 11/b, Roma Seminario di studi in occasione

Velio Abati | Questa notte. Canzoniere

Segnaliamo l'uscita del libro di poesie di Velio Abati, Questa notte. Canzoniere (Manni, 2018). Pubblichiamo la recensione di Tommaso Di Francesco apparsa su "il manifesto" il 10 febbraio 2018. Il sostegno della veglia di Tommaso di Francesco, "il manifesto", 10 febbraio 2018 I versi che Velio Abati propone

Piero Bevilacqua | Sul confine

Segnaliamo l'uscita del libro di Piero Bevilacqua, Sul confine (Castelvecchi, 2018). Dalla quarta di copertina: Il confine che dà il titolo a questa raccolta di racconti è la linea, incerta, che separa il mondo reale da quello immaginario, che squaderna paesaggi impensati. A volte lo scenario a cui si accede ha

Mattarella&Cottarelli

di Tonino PERNA – Siamo tutti frastornati da quanto sta avvenendo a livello istituzionale. Il conflitto che si è aperto tra il presidente Mattarella e il duo Di Maio-Salvini non ha precedenti nella storia repubblicana. Non essendo un costituzionalista vorrei solo esprimere uno stato d’animo che mi

Milano 26 maggio | La scuola dell’ignoranza

Segnaliamo il convegno La scuola dell'ignoranza che si terrà sabato 26 maggio, ore 9,30-13,30, presso l'IIS Schiaparelli Gramsci, via Settembrini 4, Milano. Giovanni Carosotti, frequentatore dell'Officina, ci informa del contenuto del suo intervento dal titolo La marginalizzazione del docente, indispensabile premessa per la deculturizzazione dell’apprendimento : «La

Assedio/Frammenti di reportage. Un commento

di Alessandro BIANCHI – Per allontanarci un po' dalle miserie italiane solitamente trattate su Officina, segnalo un evento che potrebbe interessare. Si tratta di Assedio - Frammenti di Reportage. Il sottotitolo ("Opera Multimediale"), a causa anche dell'aggettivo troppo di moda, mi sembra riduttivo. In realtà è un concerto per

Roma | Una giornata di studio per Palazzo Nardini

  Palazzo Nardini. Nascita e destino Lunedì 21 Maggio, ore 16.30, presso l'Istituto storico italiano per il Medioevo, Piazza dell’orologio, 4, ROMA Palazzo Nardini è uno degli esempi più interessanti di architettura rinascimentale, costruito dal discusso cardinale Nardini alla fine del ’400 e sede del Governatorato di Roma fino

3° festival di letteratura sociale | Firenze, 17-20 maggio

Il Festival di Letteratura Sociale, giunto alla terza edizione, si sviluppa nell’arco di quattro giorni presso LaPolveriera SpazioComune (lapolveriera.noblogs.org), spazio autogestito in centro a Firenze, nel chiostro dell’ex convento di Sant’Apollonia (via S. Reparata, 12 rosso). Quattro giorni di presentazioni, dibattiti, spettacoli poetici, teatrali e musicali

Cibo, diritti e salute | con Vandana Shiva

Il 16 maggio 2018, alle ore 18,00, nell’atrio centrale del Palazzo Budini Gattai, in Piazza Santissima Annunziata 1 a Firenze, Vandana Shiva, presidente di Navdanya International, insieme a un gruppo di relatori che comprende, fra gli altri, Hilal Elver, Relatore Speciale delle Nazioni Unite sul diritto all'alimentazione, Richard Falk,

Gli alberi lungo le strade: una questione storica e ambientale

di Rossano PAZZAGLI,  "Scienze e ricerche", n. 5, marzo 2015, pp. 59-65 L’aumento del traffico automobilistico, conseguenza anche del mancato potenziamento dei trasporti pubblici che anzi stanno subendo politiche di tagli e ridimensionamenti, sta riproponendo in misura crescente il problema della sicurezza stradale. Spesso sotto la

Invalsi. Ovvero desiderare, guadagnare, comprare

di Rossella LATEMPA – Anche quest’anno, in concomitanza dello svolgimento delle prove INVALSI per la scuola elementare (oggi primaria) i bambini di quinta hanno compilato un “questionario personale”, che fornirà all’Istituto Nazionale informazioni sul contesto socio-economico di provenienza. Alcuni quesiti, tuttavia, sono nuovi di zecca. Come riporta

Fondazione Luigi Micheletti. Un patrimonio di cultura

di Pier Paolo POGGIO – Una singolare vita, quella di Luigi Micheletti (1927-1994), comunista, partigiano, imprenditore e appassionato di storia contemporanea, raccontata da Pier Paolo Poggio nella rivista telematica della Fondazione “altronovecento”. Nel bresciano c’erano le basi della Repubblica di Salò (RSI). Dopo il crollo, per decenni,

Piccoli imprenditori crescono

di Rossella LATEMPA, da "Roars", saggio in tre parti Di recente il MIUR ha invitato le scuole secondarie italiane a promuovere “Percorsi di Educazione all’imprenditorialità”, pubblicando tre documenti significativi: una circolare, il quadro di riferimento europeo Eurocomp 2016 sintetizzato e tradotto e il Sillabo sull’imprenditorialità. Con

Cinema | Il giovane Marx

Amici carissimi, voglio raccomandarvi vivamente di vedere "Il giovane Karl Marx", una coproduzione francese, tedesca e belga diretta da Raoul Peck. Questo cosmopolita regista haitiano, cresciuto a Berlino e vissuto in Congo, ha portato per la prima volta sullo schermo, e molto dignitosamente, la figura del

L’altro uso. Usi civici e patrimonio pubblico. Venezia, 14-15 aprile

L'ALTRO USO. USI CIVICI E PATRIMONIO PUBBLICO Dalla vendita alla gestione collettiva comunitaria Venezia, sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 Due giornate per difendere i beni pubblici, per restituire alla comunità il diritto alla città, organizzate e promosse da Antico Teatro di Anatomia di Venezia e Poveglia per tutti *Programma Sabato 14 aprile Ca'

Sull’insegnamento per “competenze”. Il nostro dibattito

5 aprile 2018 […] L'aggiornamento è sì diritto-dovere (quindi qualche corso bisogna frequentarlo), ma deve essere liberamente scelto dal docente e rimanere nelle ore contrattuali previste; il nuovo contratto non ha cambiato questa condizione. Il docente quindi non ha un numero di ore obbligatorie da dedicare all'aggiornamento\formazione,

Come sarà l’Italia in mano ai partiti razzisti?

dal blog di Guido VIALE, 5 aprile 2018 Come sarà l’Italia in mano a partiti razzisti? Bisogna cominciare a chiederselo. Combattere la solidarietà verso profughi e “stranieri” non la rafforza tra i “nativi”, ma distrugge anche quella: promuove il sospetto, l’invidia, l’insensibilità per le sofferenze altrui,

La speranza nel nuovo

di Pietro CAPRARI – E fu l’aquila ad annunciare che la terra continuava anche al di là dell’orizzonte. La notizia percorse con un fremito tutta la foresta. Le cicale iniziarono subito a comporre frivole canzoni sull’esistenza di un mondo nuovo, pieno di dolci bacche, dove il sole non

Aprire le porte. I nostri video

Ciao Enzo, ciao Piero. Ho messo in rete i video del convegno sulla scuola. Per farlo, ho aperto un canale su youtube che ho chiamato "Officina dei saperi". Mi scuso fin d'ora per la qualità dei video. Purtroppo la luce era quella che era e mettere un

Dal Piano Casa alla legge per la rigenerazione urbana

Prosegue l'assalto alle città storiche. La recente legge della Regione Lazio per la "rigenerazione urbana" conferma l'accelerazione immobiliarista del Piano Casa, vero e proprio condono preventivo varato nell'età di Berlusconi al motto di "finché l'edilizia va, il Paese va". Montano le proteste contro l'assalto al patrimonio urbano

Dopo il convegno. Il nostro dibattito

17 marzo 2018 Cari amici, il convegno di ieri ci ha dato molto materiale su cui riflettere. Per la particolare curvatura che Piero e Enzo hanno dato a Officina dei Saperi, il convegno non può essere solo un’occasione di comunicazione, ma deve promuovere ulteriore dialogo ed essere

Alternanza scuola-lavoro: per quale formazione?

di Rete29Aprile - Tor Vergata Incontro-dibattito, mercoledì 21 marzo 2018 alle ore 14.30 - aula 8 Facoltà di Scienze MFN dell'Università di Roma "Tor Vergata" Via della Ricerca Scientifica, 1(*) ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: PER QUALE FORMAZIONE? Interverranno: Marta Fana, economista, autrice di "Non è lavoro, è sfruttamento" Giovanna Montella, giurista, Comitato per l'attuazione della Costituzione Sara

Scuola, la catena spezzata del sapere

di Salvatore SETTIS, da "il Fatto Quotidiano", 15 marzo 2018 Fra i tanti vaccini in giro, manca proprio quello oggi più urgente: il vaccino contro la politica personalistica, una peste berluscon-renziana. Se lo avessimo (e in dosi massicce) potremmo salvarci, tra l’altro, dal frivolo gioco di

Il cerchio di gesso | Bologna, 20 marzo

20 Marzo 2018 - ore 17.30 Bologna, Biblioteca dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater IL CERCHIO DI GESSO. Antologia (1977-1979) a cura di Vittorio Boarini, Giulio Forconi, Giorgio Gattei e Davide Bigalli, Bernardino Farolfi, Maurizio Maldini, Paolo Pullega, Federico Stame (Pendragon, 2018) Presentazione del libro con la partecipazione di Giulio Forconi, Antonio Ramenghi,

Riflessioni post-elettorali. 2. Una lettera di Cingari

Carissimi, vi scrivo le mie impressioni post-elettorali. Non condivido i sentimenti di chi è stato assalito dalla paura. Sia perché ritengo che non bisogna alimentare l’industria della paura stessa, già sufficientemente alimentata dal potere, sia perché al momento non ce ne sono grandi motivi, in relazione

Riflessioni post-elettorali. 3. Una felice discontinuità

di Raniero LA VALLE, da "nuovaAtlantide", 7 marzo 2018 Il voto del 4 marzo, raffigurato nella cartina colorata trasmessa quella sera in TV, ha mostrato due Italie: l’Italia del Nord, identificata dalla maggioranza di centrodestra a trazione leghista, e l’Italia del Sud, identificata dalla maggioranza 5

Il tempo è fuori squadra

Pubblichiamo la recensione di Angelo CIRASINO al libro di Enzo SCANDURRA, Fuori squadra (Castelvecchi, 2017) apparsa su "Scienze del territorio", n. 5 (numero monografico Storia del territorio a cura di Maria Colavitti, Rossano Pazzagli e Giuliano Volpe), pp. 280-281. Il lavoro del recensore rischia di cadere in molte

Dietro la facciata niente. Firenze dimentica il restauro

di Ilaria AGOSTINI, da "La Città invisibile", 3 marzo 2018 Tutelare o demolire? Conservare la scena urbana di Firenze, il brand che fa cassa, o favorire la speculazione immobiliare sull’edilizia storica? Un dubbio lacerante, ma la risposta è pronta: scavare case e palazzi, mantenerne le facciate e inserire al loro

Petrolieri nel tempo dell’ecologia

Cari amici, a proposito dell'Ecologia del tempo, giustamente portata alla nostra attenzione da Piero Bevilacqua, e dello sfruttamento capitalistico delle risorse naturali, consiglierei di rivedere, o vedere, "Il petroliere", un film del 2007 di Paul Thomas Anderson, interpretato da Daniel Day-Lewis. Ricordo che il regista è

Quanto vale una laurea. Il nostro dibattito

28 febbraio 2018 Cari e care, non so se avete letto ieri su Repubblica le proposte di Massimo Cacciari sull’Università. Ve ne riporto un pezzo: «Puntare davvero su un modello competitivo; rendere reale l’autonomia delle sedi universitarie; permettere a ciascuna di elaborare proprie strategie dall’offerta didattica alla selezione

Il cerchio di gesso. Antologia (1977-1979)

Forse i frequentatori dell'Officina ricordano l'articolo che Vittorio BOARINI scrisse nel febbraio scorso a proposito dei fatti del 1977 a Bologna. Nell'articolo si parlava anche della rivista "Il cerchio di gesso". Segnaliamo in proposito che è prevista per l'8 marzo prossimo l'uscita di un'antologia di saggi apparsi

Appunti sulla crisi della democrazia in Italia

di Salvatore CINGARI, da "Democrazia e diritto", 2017, n. 1 1. “Democrazia senza popolo” di Carlo Galli A cavallo della grande guerra Max Weber elaborava due epocali meditazioni sulla professione politica e sulla vocazione intellettuale. Di lì a poco anche Benedetto Croce e Antonio Gramsci, con

La scuola è popolo?

di Renata PULEO, da "La Città futura", 17 febbraio 2018 La diffusione dell’Appello per la Scuola Pubblica, redatto da un gruppetto di otto sodali, compagni di letture, riflessioni e lotte, ha raccolto oltre 11.000 firme di adesione ai suoi sette punti.  Una “chiamata” che ha suscitato, molto

Ecco come ribaltare il classismo della scuola italiana

di Marina BOSCAINO, da "il manifesto", 18 febbraio 2018 La proposta. L'alternativa alla "Buona Scuola" di Renzi e del Pd esiste e si chiama Lip: una legge di iniziativa popolare, frutto di un lungo percorso di elaborazione democratica, che prospetta un altro mondo per gli studenti,

Aprire le porte. Scuola e università pubbliche

Iniziativa pubblica su scuola e università promossa da: Officina dei Saperi, Associazione nazionale per la scuola della Repubblica, Appello per la scuola pubblica, Comune-info.net. Clicca qui per leggere la locandina. Clicca qui per leggere la Carta di Roma per la Scuola pubblica. Roma, venerdì 16 marzo, anfiteatro

CARTA DI ROMA PER LA SCUOLA PUBBLICA

La Carta di Roma per la scuola pubblica nasce come contributo autonomo degli studiosi raccolti intorno all’Officina dei Saperi alla lotta aperta dall’Appello per la scuola pubblica redatto da un folto gruppo di insegnanti e sottoscritto da oltre diecimila cittadini. 1) LA SCUOLA NON HA IL COMPITO

Scuola. La scrittura della Carta di Roma. Il nostro dibattito

31 gennaio 2018 Care e cari ho buttato giù un pò di punti programmatici della Carta di Roma. Spero di avere indicato una modalità di scrittura. Il resto dei punti dovrebbe secondo me riguardare il ruolo degli insegnanti, anche una sacrosanta rivendicazione di un reddito più dignitoso,

Gorz. Tra marxismo ed ecologismo

Pubblichiamo l’introduzione del libro di Emanuele LEONARDI: Lavoro, Natura, Valore. André Gorz tra marxismo e decrescita, Orthotes, Napoli-Salerno, 2017. Da "effimera. Critiche e sovversioni del presente". Ancora fino a pochi anni fa un libro dedicato al rapporto tra scienze sociali e crisi ecologica, nonché alle implicazioni politiche di

Sinistra ed ecologia tra il ’68 e la crisi energetica

di Giorgio NEBBIA, da "il manifesto", 2 febbraio 2018* Dagli anni Sessanta dell’Ottocento e per un intero secolo, l’ecologia è rimasta severa disciplina scientifica rivolta a comprendere e descrivere i rapporti degli esseri viventi fra loro e con l’ambiente circostante. Negli anni Sessanta del Novecento è

Napoli. Solidarietà, non “decoro”

di Adriana POLLICE, da "il manifesto", 3 febbraio 2018* Ieri all’alba sono entrati nella chiesa di Sant’Antonio a Tarsia (abbandonata da anni) e, sotto lo sguardo curioso del quartiere, hanno cominciato a portare dentro brandine e materassi. I ragazzi dell’Ex Opg di Napoli Je so’ pazzo, che

La città e l’accoglienza | Roma, 8 febbraio

giovedì 8 febbraio 2018 Facoltà di Ingegneria, Università di Roma "Sapienza", via Eudossiana (a fianco di San Pietro in Vincoli) aula 21, ore 10 presentazione del libro La città e l'accoglienza  manifestolibri, 2017 di Enzo Scandurra, Lidia Decandia, Vanni Attili e Ilaria Agostini Ne parleranno Raniero La Valle e Giulia Li Destri Nicosia * La registrazione video dell'incontro è visibile sul canale

Il mondo galleggia su un mare di debiti

Pubblichiamo due articoli sulla questione del debito globale. "La questione del debito globale" è il titolo del convegno organizzato a Pescara il 27 gennaio da Cadtm Italia (Comitato per l’abolizione dei debiti illegittimi) e arcidiocesi di Pescara-Penne. *** Il tema eluso nel dibattito elettorale. Debito, l'ora del coraggio di

Caro prof

di Penny*, da "Comune-info", 31 gennaio 2018 Caro prof, vorrei dirle che ha ragione. I ragazzi oggi non sanno cosa vogliono. Non sanno chi sono e non conoscono la fatica. Sono presuntuosi, a volte, e si spaventano. Magari perdono i capelli, non mangiano, si tagliano un

Forza lavoro

Segnaliamo l'uscita del libro Forza lavoro. Il lato oscuro della rivoluzione digitale, di Roberto Ciccarelli per i tipi di DeriveApprodi. Mai come oggi si è parlato di lavoro in maniera così totalizzante. Mai come oggi il valore della forza lavoro appare trascurabile. Dicono che il lavoro sia finito

La grande diseguaglianza della società servile

di Marco REVELLI, da "il manifesto", 23 gennaio 2018 L’ultimo rapporto Oxfam sullo stato sociale del pianeta è piombato come un pugno sul tavolo dei signori di Davos. Dice che l’1% della popolazione mondiale controlla una ricchezza pari a quella del restante 99%. E questo lo

Dopo gli OGM ci nutriranno i big data

di Vandana SHIVA, da "Il gambero verde" suppl. a "il manifesto", 23 novembre 2017 In materia di cibo e agricoltura, il futuro può prendere due strade opposte. Una porta a un pianeta morto: spargimento di veleni e diffusione di monocolture chimiche; indebitamento per l’acquisto di sementi e

Sette temi per un’idea di scuola pubblica. Appello

7 temi per un’idea di Scuola Premessa L’ultima riforma della scuola è l’apice di un processo pluridecennale che rischia di svuotare sempre più di senso la pratica educativa e che mette in pericolo i fondamenti stessi della scuola pubblica. Certo la scuola va ripensata e riformata, ma

Alzare lo sguardo. Poi, sorvolare o guardare a terra?

di Alberto MAGNAGHI, da “Dialoghi Mediterranei”, n. 28, 2017 Gli interessi della politica e della finanza globale sono sempre più stellarmente lontani dai mondi e dai luoghi di vita, soprattutto da quando come scriveva André Gorz nel 1981: “ogni politica […] è falsa se non riconosce che

Su Franco Fortini. L’allarme del presente

di Velio ABATI, da www.velioabati.com Aforismi Insieme con l’atto intimidatorio della sua assertività, l’aforisma porta con sé una straordinaria forza mnemonica, proverbiale appunto, che benissimo si presta a ciò che Fortini indicava essere necessario alla comunicazione sociale oppositiva e critica: il riuso. “Poca favilla gran fiamma seconda”[1]:

#stopanvur. Il diritto di contare

Pubblichiamo la lettera di Link Bologna-Studenti Indipendenti che invita la comunità accademica a partecipare dell'assemblea di #stopanvur, lunedì 11 dicembre, ore 17, in aula 11 presso la Facoltà di Economia, piazza Scaravilli 2 a Bologna. Cara comunità accademica, siamo studentesse e studenti dell’Università di Bologna. Da diverso

Castel del Giudice. Nuove economie dai territori dell’osso

di Rossano PAZZAGLI, da “La Fonte”, n. 11, dicembre 2017 Oggi, anche in Italia, nella fase di crisi strutturale del modello economico, è necessario tornare ad occuparci dello scheletro della penisola, delle cosiddette “aree interne”. Non più soltanto in un’ottica di resistenza, e meno che mai con un

Happy end. Ovvero, la classe morta

di Vittorio BOARINI – Del film di Michael Haneke Happy End, presentato in concorso quest’anno a Cannes, la critica ha parlato ampiamente e ancora oggi, che l’opera è uscita nelle sale italiane, i nostri recensori le hanno dedicato largo spazio. Doverosamente perché l’autore, del quale dobbiamo

L’antifascismo di “quelli come Veltroni”

di Franco BERARDI BIFO, da "dinamopress", 4 dicembre 2017 Gentilissimo Walter Veltroni, non ho mai avuto la fortuna di conoscerla, e probabilmente lei non ha idea di chi io sia. Sono una persona della sua generazione, un insegnante che da molti anni rivolge attenzione soprattutto ai giovani. Leggo

La realtà delle lotte operaie. “Sciopero” di Ejzenstejn

di VIttorio BOARINI – In occasione del centenario della rivoluzione d'ottobre si tengono a Bologna due eventi. La grande mostra al MAMBo Revolutija – che si inaugura il 10 dicembre prossimo – e la personale di Ejzenstejn al cinema della Cineteca. La mostra comprende significative opere dell'avanguardia

Lametia 2.XII | A Sud di nessun Nord

di Claudia VILLANI – Pubblichiamo una nota giunta per posta, sintesi di un intervento più ampio, come contributo alla giornata e alla discussione di Lamezia. Negli ultimi anni nei congressi internazionali di storia (storia mondiale, storia economica, storia delle relazioni internazionali, ecc.) si moltiplicano gli studi sulle

The Square. L’arte e la vita

di Vittorio BOARINI, 12 novembre 2017 È uscito nelle sale in questi giorni The Square, il film dello svedese Ruben Östlund vincitore della Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes. Alle numerose recensioni, molte delle quali pertinenti e acute, reperibili sulla stampa e in rete, voglio aggiungerne

Vittorio Emiliani ricorda Edoardo Detti

di Vittorio EMILIANI, su Radio radicale, 8 novembre 2017 «Edoardo Detti è stato uno dei protagonisti di una grande stagione dell'architettura e soprattutto dell'urbanistica in Italia. Detti è fiorentino nato nel 1913 da una famiglia della micro borghesia; il padre è commerciante di carbone, la madre

Sicilia: laboratorio politico?

 di Tonino PERNA – Vittoria scontata del centrodestra, ma il vero vincitore è l’astensionismo Molte volte nella storia dell’Italia Repubblicana le elezioni regionali siciliane hanno anticipato mutamenti che poi si sono registrati a livello nazionale. Dal Milazzismo, che anticipò in qualche modo nel lontano 1958 il compromesso storico,

Bologna. In difesa della città storica

Bologna, 9 novembre-7 dicembre 2017 | Ciclo di incontri In difesa della città storica a cura di Raffaele Milani Laboratorio di ricerca sulle città – Dipartimento di Scienze dell'Educazione – Alma Mater Studiorum-Università di Bologna – Scuola di Scienze della Formazione Ciò che è antico fa agire la bellezza in

Contro l’oligopolio culturale. Per l’universale accesso ai saperi

da custodians.online, tradotto da Rete della Conoscenza In solidarietà con Library Genesis e Sci-Hub. Nel racconto di Antoine de Saint Exupéry il Piccolo Principe incontra un uomo d’affari che accumula stelle con l’unico scopo di essere in grado di comprare altre stelle. Il Piccolo Principe è perplesso. Possiede solo un fiore,

Su scuola e università. “È utile De Mauro quanto Illich”

Carteggio di Tiziana DRAGO, Luigi VAVALA', Velio ABATI, Piero BEVILACQUA – 13 ottobre 2017 Cari e care […] penso si debba rivolgere un’attenzione particolare al mondo della formazione e della conoscenza, alle scuole e alle università che stanno subendo la trasformazione forzata in centri di produzione di un sapere che segue

Sulla questione abitativa

di Gaetano LAMANNA – Esiste una marcata contraddizione tra l’area sempre più vasta e diversificata del disagio abitativo e, di contro, politiche di welfare che non contemplano il problema dell’abitare. La questione o viene ignorata o è affrontata come questione di ordine pubblico, com’è successo a

Slessico familiare, di Guido Viale

da "Il blog di Guido Viale" A distanza di quattro anni dalla pubblicazione del suo ultimo libro di inediti, l’autore milanese ritorna in libreria con un repertorio per i tempi a venire, una cassetta per gli attrezzi per aiutarci a guardare il mondo da un punto

Sulle critiche alla moneta fiscale

di Stefano SYLOS LABINI, da "Economia e politica" Lunedì 16 ottobre su "la Repubblica", Roberto Perotti ha pubblicato un articolo intitolato “Il grande bluff della Moneta Fiscale” (1) pieno di inesattezze sulla proposta della moneta fiscale che, con Biagio Bossone, Marco Cattaneo, Massimo Costa, Luciano Gallino,

Neoliberalismo: l’idea che ha inghiottito il mondo

di Stephen METCALF, “The Guardian”, 18 Agosto 2017 (trad. it. di "Voci dall'estero") La scorsa estate, ricercatori del Fondo Monetario Internazionale hanno messo fine a una lunga e aspra disputa sul “neoliberalismo”: hanno ammesso che esiste. Tre importanti economisti dell’FMI, un’organizzazione non certo nota per la

Cosa ci insegna la vicenda del sindaco di Riace

di Tonino PERNA Come molti sanno, nell’ultimo decennio Riace, questo piccolo paese della costa jonica calabrese che conta solo milleduecento abitanti, è diventato famoso nel mondo e ha rivalutato l’immagine della Calabria: non più e solo terra di ‘ndrangheta, ma il luogo principe dell’accoglienza dello straniero.

Il cinema e le quattro giornate di Napoli

di Vittorio BOARINI – La bella recensione che Piero Bevilacqua ha fatto al libro di Giuseppe Aragno mi ha portato alla memoria il capolavoro di Luigi Comencini Tutti a casa, uscito nel 1960. Gli interpreti principali sono Alberto Sordi e Serge Reggiani, ma va citato anche il

Halper: «Guerre contro i popoli: il modello è Israele»

di Chiara CRUCIATI, da "il manifesto", 19 ottobre 2017 Intervista. «Il capitalismo globale reprime i popoli usando il concetto di pacificazione. Ma l’Occidente non ha molta esperienza in questo tipo di conflitti. E Israele gli fornisce armi e high tech», spiega lo storico attivista e fondatore

Il fanatismo patologico dell’alternanza scuola-lavoro

di Anna ANGELUCCI, da "il manifesto", 17 ottobre 2017 L’alternanza scuola-lavoro rappresenta senza ombra di dubbio l’aspetto più insopportabile della cosiddetta «buona scuola». Poiché – a differenza del bonus premiale, della «chiamata diretta», delle nuove regole per il reclutamento o della governance e, più in generale,

Brevi note sull’egemonia

di Luigi VAVALÀ - Raccolgo volentieri l’invito di Piero Bevilacqua a riprendere e a riflettere in termini attuali sulla pratica dell’egemonia. Per chiarezza proseguo per punti condensati: l’egemonia, per essere efficace deve allargarsi necessariamente alle relazioni inconsce e tradurle in visibilità; in questo compito potrebbe aiutare

Reddito di base. Una proposta concreta per il XXI secolo

di BIN-Basic Income Network REDDITO DI BASE UNA PROPOSTA CONCRETA PER IL XXI SECOLO Roma 10 novembre 2017, giornata-evento dislocata nel quartiere Ostiense-Garbatella. Il programma del meeting è il seguente: Ore 11:00 – Aula Verra, Facoltà di Lettere e Filosofia (piano terra), Università Roma Tre, via Ostiense 234. Robotica, intelligenza artificiale, futuro del lavoro e reddito garantito Introduce

Mezzogiorno: l’impatto della Lunga Recessione

di Tonino PERNA e Fabio MOSTACCIO [1] Premessa La scomparsa del Mezzogiorno dall’agenda politica Durante la “Lunga Recessione” (2008-2014), malgrado la gravità dell’impatto della crisi sul territorio meridionale, l’attenzione verso quest’area è stata pressoché nulla. Il fatto che molte regioni meridionali abbiano fatto registrare un tasso di disoccupazione che

Natura (diritti della)

di Michele CARDUCCI, da: Digesto delle discipline pubblicistiche, diretto da Rodolfo Sacco, a cura di Raffaele Bifulco, Alfonso Celotto, Marco Olivetti, UTET, Torino, 2017 I. QUALE NATURA PER QUALI DIRITTI? 1. Inquadramento semantico. Quello dei diritti della natura (d’ora in poi DDN) è tema insidioso e persino ambiguo,

SdT: dai territori della resistenza alle comunità di patrimonio. Matelica, 12-14 ottobre

Si segnala il V convegno annuale della SdT-Società dei Territorialisti e delle Territorialiste DAI TERRITORI DELLA RESISTENZA ALLE COMUNITÀ DI PATRIMONIO. PERCORSI DI AUTORGANIZZAZIONE E AUTOGOVERNO PER LE AREE FRAGILI, Matelica, 12-14 ottobre 2017 Qui il programma: https://www.societadeiterritorialisti.it/wp-content/uploads/2017/10/SdT_Matelica_ProgrammaDefinitivo.pdf La Società dei Territorialisti/e ONLUS (Associazione scientifica multidisciplinare formata da studiosi

Per una iniziativa parlamentare contro gli incendi del prossimo anno

L’imperversare degli incendi di questa estate in ogni angolo del territorio della Penisola impone una iniziativa politica non più rinviabile. Abbiamo l’obbligo di ricordare che gli incendi non soltanto mandano in cenere, com’è accaduto quest’anno, centinaia di migliaia di ettari di bosco, distruggendo talora alberi

Sul pessimismo

Carteggio tra Piero BEVILACQUA, Tonino PERNA, Enzo SCANDURRA, Ignazio MASULLI 24 aprile 2017 Care e cari, ringrazio per gli apprezzamenti al mio articolo Ignazio, Giorgio, Enzo, Gigi, Franco, Tonino [cfr. infra], ad alcuni dei quali debbo poi specifiche risposte per i contributi che mi hanno inviato. Uso la

Dissonanze americane

di Alessandro CASICCIA, da "alfabeta2", 1 ottobre 2017 Notoriamente, la letteratura può aiutare a cogliere il lato profondo di certe svolte della Storia immaginandole come possibilità del passato, narrandole come fossero reali e vicine in certo modo a quelle realmente accadute. Ciò sembra particolarmente evidente nella

Nella Torino sconfitta i «Grandi» nel vuoto di lavoro

di Marco REVELLI, da "il manifesto", 30 settembre 2017 C’è una buona dose d’ironia, o di faccia tosta, nella scelta dei cosiddetti potenti della terra di tenere a Torino il loro «G7 del lavoro». Un appuntamento, potremmo dire, nel centro del cratere. Nella città che fu,

Stop Fiscal Compact!

di Marco BERSANI, da "il manifesto", 23 settembre 2017 A fine 2017, il Fiscal Compact (Trattato sulla stabilità, coordinamento e governance nell'unione economica e monetaria), potrebbe essere inserito a pieno titolo nell'ordinamento europeo, divenendo giuridicamente superiore alla legislazione nazionale e rendendo irreversibili le politiche liberiste d'austerità. Approvato

RASSEGNA SULLA SOVRANITÀ ALIMENTARE

Si segnala l'edizione 2017 della "Scuola della Terra" in Sardegna che prevede una rassegna di incontri sui temi della sovranità alimentare: - AGROECOLOGIA E NUOVI CONTADINI, sabato 30 Settembre, Norbello (OR), Sala consiliare del Comune - BENI COMUNI, GOVERNO DEL TERRITORIO E USI CIVICI, sabato 7 ottobre, Abbasanta

In difesa dei piccoli comuni. Il 23 settembre a Torrita di Siena

ORGOGLIO COMUNE – La manifestazione dell’Italia pulita e senza voce, in difesa dei piccoli Comuni Un gruppo di sindaci di diverse regioni, docenti universitari, l’Associazione Nazionale Piccoli Comuni Italiani, i Comuni Dimenticati, Agenzia Impress, il Comitato NO Fusione Torrita di Siena-Montepulciano, la Società dei Territorialisti/e, hanno lanciato

Incendi: la terapia c’è ma non la si vuole adottare

di Tonino PERNA – L’impeccabile editoriale del direttore Rocco Valenti di domenica scorsa [27 agosto 2017]  mi ha indotto ad intervenire su questa devastazione prodotta dagli incendi, sulla incredibile distruzione di tante aree, boscate e non , in tutta la Calabria. Soprattutto, mi ha colpito e fatto

Incendi. Il nostro dibattito

Contrastare gli incendi, superare l’emergenza, gestire i boschi di Giuseppe BARBERA e Donato LA MELA VECA, da "la Repubblica Palermo", 23 agosto 2017 Anche questo è stato un anno terribile per le foreste siciliane. Sono già andati in fiamme più di 20.000 ettari, buona parte nelle aree protette e

La scuola nelle mani di barbari

di Alberto ASOR ROSA, da "la Repubblica", 26 agosto 2017 SI PARLA sempre più spesso ma sempre più superficialmente della scuola in Italia. Per esempio: l’allungamento dell’obbligo fino a diciott’anni. Come? Perché? In quale modo? Non una parola di spiegazione sulla riforma (si vedano gli articoli

Otto punti sulla cattiva scuola

di Luigi VAVALÁ - L’intervista rilasciata dal ministro Fedeli al "Sole 24 Ore" di domenica 20 Agosto rappresenta un concentrato di caparbietà e inconsapevolezza impressionante. I decreti attuativi della legge 107 sulla buona scuola vengono presentati con uno stile perentorio e fanatico, senza tenere presente le inquietudini

Le corde del vivente. Festival sulle Serre calabresi

di Luigi VAVALÀ –  "Serreinfestival" ha rappresentato un buon inizio di attenzione al mondo e all'umano. Si sono toccate tante corde del vivente: l'uomo storico che osserva e agisce; l'uomo come inventivo "animale sbagliato" descritto da Boncinelli; gli interrogativi sull'umano posti da Gregorio De Paola; la

Con le ONG contro il Codice Minniti

Noi sottoscritti esprimiamo pubblicamente una incondizionata solidarietà a Medici senza Frontiere e a tutte le Ong impegnate nel Mediterraneo a salvare la vita dei disperati che fuggono da guerre e miseria in gran parte provocate dai Paesi ricchi che oggi li vogliono respingere. Esprimiamo inoltre una

Migranti. Il silenzio della sinistra

Pubblichiamo questo articolo perché è condivisibile, e perché esce sul bollettino del governo. L'autore dell'articolo però non legge "il manifesto", non frequenta le discussioni fuori dalla scena di regime, e quando parla di sinistra intende la gente per bene che milita sotto le bandiere del progresso. Insomma, il giornalismo

La creazione continua della matematica

di Giuseppe O. LONGO, da "doppiozero", 2 agosto 2017 Tra il 1824 e il 1826 l’embriologo francese Antoine Etienne Renaud Augustin Serres (1786-1868) avanzò l’ipotesi che l’ontogenesi ricapitoli la filogenesi, cioè che le tappe attraverso le quali un organismo vivente si sviluppa, dalla cellula ovarica fecondata

In memoria di Concetto Pozzati, uno di noi

di Vittorio BOARINI – L’amico Concetto Pozzati, dopo lunga malattia, ci ha lasciato. Aveva attivamente collaborato a far decollare la nostra impresa, della quale era entusiasta, ma la sorte gli ha impedito di partecipare al suo consolidamento. L’Officina dei saperi perde un compagno d’avventura, un artista straordinario,

Il virus che contagia la sinistra

Tonino PERNA, "il manifesto", 29 luglio 2017 Adesso sono tutti d’accordo, compreso il segretario del Pd che ha sposato in pieno questo slogan che coniò per primo Salvini. Per la verità, la prima volta che ho sentito dire con convinzione «aiutiamoli a casa loro» è stato

Migranti al lavoro per la conversione ecologica

di Guido VIALE, da "il manifesto", 26 luglio 2017 Il terrore e il furore con cui l’Unione Europea e il governo italiano affrontano l’arrivo dei profughi nascono dall’oblio del passato e dall’incapacità di guardare al futuro. I profughi che hanno raggiunto l’Europa nel 2015 (l’anno di

Un rinascimento per l’Europa inaridita

di Salvatore SETTIS, da “il Fatto quotidiano”, 26 luglio 2017 L’Europa sta cercandola propria anima, e non sa bene dove trovarla. Ha senso girare la domanda a chi praticale scienze storiche? Dipende. Troppo spesso gli intellettuali sbandierano slogan improbabili, come la pretesa continuità della storia europea

Dal Kazakistan. Un paese di diseguaglianze crescenti

di Giuseppe GIULIANO – “Nel tempo libero guardano la tv e bevono birra”. Ust Kamenogorsku è una città di oltre 300 mila abitanti a Nord Est del Kazakistan. La risposta è quella che dei ragazzi mi hanno dato quando ho chiesto loro come in genere le persone

Povera Italia sprofondata nell’emergenza

di Tonino PERNA, da "il manifesto", 15 luglio 2017 Vorrei scrivere un articolo sugli incendi a gennaio, in mezzo alla neve, quando è il momento per pensarci seriamente ed attrezzarsi. Come fa l’industria della moda, che presenta i nuovi abiti una stagione prima, come succede in

Diari di Trentin. Il dramma autentico del grande mutamento

di Luigi VAVALA' Leggo i Diari di Trentin sugli anni che vanno dal 1988 al 1994 [Bruno Trentin, Diari 1988-1994, a cura di Iginio Ariemma, Ediesse, 2017]. Gli anni quindi che videro anche la sconfitta del comunismo sovietico e la disgregazione del PCI. Trentin non partecipò e

Proiettili politici

di Alessandro CASICCIA, da "alfabeta2", 8 luglio 2017 – Giugno 2017 Alexandria (Virginia). Colpi d’arma da fuoco vengono esplosi ai bordi di un campo di baseball dove stanno allenandosi esponenti repubblicani. L’attentatore, ucciso dalla scorta, risulta un sostenitore di Sanders, il quale però condanna con sdegno

Ambiente, l’emergenza c’è ma non nelle agende dei governi

di Alberto ZIPARO, da "il manifesto", 8 luglio 2017 Le «ondate di calore» – le successive «bombe d’acqua», ovvero le precipitazioni iperconcentrate che interrompono bruscamente le fasi di alta temperatura e siccità, disastrando però ulteriormente i già stressantissimi ecosistemi territoriali – sarebbero poco rilevanti se fossero

India. Un’agricoltura senza contadini

di Vandana SHIVA, da "Huffington Post", 7 luglio 2017 Le politiche dominanti dell'agricoltura moderna sono controllate dalle grandi aziende multinazionali per le quali il profitto è al primo posto, mentre gli agricoltori e la terra sono all'ultimo. Di conseguenza si è raggiunto, in tempi rapidi, un livello di insostenibilità

La folle corsa dello sviluppo

di Giso AMENDOLA, "il manifesto", 7 luglio 2017 Fritjof Capra è un fisico austriaco, oggi responsabile del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley, notissimo anche al pubblico più largo per il suo Il Tao della fisica (Adelphi), in cui condannava radicalmente l’approccio meccanicistico del metodo scientifico moderno, sviluppando un

Raúl Zibechi | L’estrattivismo contro le popolazioni

Pubblichiamo un paragrafo del libro di Raúl Zibechi, La nuova corsa all’oro. Società estrattiviste e rapina, camminardomandando/Re:Common, 2016, pp. 17-19; il libro completo è disponibile all’indirizzo: www.camminardomandando.wordpress.com. Buona lettura. L’estrattivismo contro le popolazioni Voglio sottolineare sette aspetti dell‟estrattivismo attuale nel continente, che mostrano in modo chiaro le maniere

Il culto della performance batte il ritmo del capitale umano

di Roberto CICCARELLI, da "il manifesto", 30 giugno 2017 Jordan Belfort, protagonista del Lupo di Wall Street di Martin Scorsese, ha l’obiettivo arricchirsi attraverso la truffa e il raggiro. È un accumulatore di denaro e un eccesso vivente; consuma droghe così come fa strage di piccoli risparmiatori creduloni.

Genova. Università: perché mi sono arreso

di Vittorio COLETTI – da "la Repubblica Genova", 25 giugno 2017 LA PAUSA della domenica elettorale mi dà modo di rispondere ai lettori di questa rubrica che mi hanno gentilmente scritto dopo aver letto sul Secolo XIX la notizia delle mie dimissioni anticipate dall’università, messe in

Dio denaro. Marx illustrato ai ragazzi

Segnalazione bibliografica di Vittorio BOARINI – Karl Marx, DIO DENARO, Editore Gallucci, collana "Gallerìa", giugno 2017 Nell'attuale fase di sviluppo del capitale finanziario è più che mai attuale la forza critica di questa paginetta contro il potere del denaro, tratta dai Manoscritti economico-filosofici, scritti da Marx nel

1977: indiani metropolitani e creatività eversiva

Concetto Pozzati, INDIANI E INDIANI, collage, 76x56 cm In quest'opera, realizzata subito dopo i fatti del 77, Concetto Pozzati, continuando stilisticamente la sua originale interpretazione della Pop Art, coglie con intelligenza artistica uno dei momenti chiave di quella rivolta. Gli indiani metropolitani e la nuova creatività,

Benedetto Croce | Disegni di riforma nazionale

A proposito di cultura, libri, conoscenze storiche dei politici, vi propongo  piccoli frammenti da "Pagine sulla guerra" di Benedetto Croce. Depurateli naturalmente dell'alta retorica che è propria della sua  scrittura, traducendo (gramscianamente) la sua lingua per i nostri "usi e consumi". Il vecchio Croce: incallito idealista,

Gentiloni, la politica e i libri. Riflessione di Vitale

Caro Piero, leggo in ritardo i tuoi acuti  interventi su Gentiloni e su Montanari. Un filo robusto li lega. Denunci giustamente la riduzione della politica a maneggio per il  periodo  breve delle campagne elettorali. E, poiché si susseguono in un vortice continuo, la patologia diventa cronica e mortale.

Moneta fiscale: il punto della situazione

di Biagio Bossone, Marco Cattaneo, Massimo Costa, Stefano Sylos Labini, da "MicroMega Online", 17 giugno 2017 A fine marzo scorso, l’uscita di un articolo di Gennaro Zezza sul blog di Beppe Grillo ha prodotto un salto di quantità e di qualità nel dibattito pubblico in merito alla Moneta Fiscale. Con